Nel paese dei mostri selvaggi

Che cosa succede quando ci si arrabbia al punto di digrignare i denti?
Certo si vorrebbe strappare i libri di scuola, lanciare in aria tutti i vestiti stirati dalla mamma e in bell’ordine sul comò, sedersi a gambe incrociate sul pavimento e rimanere per sempre lì a intralciare tutti.
Oppure si potrebbe trovare rifugio nel paese dei mostri selvaggi, dove creature molto meno educate di noi potrebbero farci sentire a nostro agio, liberi di essere arrabbiati con noi stessi, con gli altri.

Where the Wild Things are - Nel Paese dei mostri selvaggi - Maurice Sendak

Where the Wild Things are – Nel Paese dei mostri selvaggi – Maurice Sendak

Dopo un litigio con la mamma, che gli rimprovera di essere una creatura selvaggia, Max, il protagonista di questa storia, si rifugia nella propria stanza da letto. Il profumo della cena arriva dal piano di sotto e s’insinua nella camera come a volergli ricordare come sia ingiusta la mamma. “E io ti sbrano!” così le aveva risposto.

Max è un bimbo in conflitto con sé stesso, con la propria madre, con la sua stessa rabbia, ma, e qui sta l’originalità della storia, invece di pentirsi delle sue malefatte dà loro libero sfogo per mezzo della propria fantasia. Costruisce per sé stesso e per la propria rabbia un mondo fantastico popolato da mostri selvaggi, all’interno del quale si muoverà con confidenza e nel quale troverà lo stimolo per scendere a patti con le proprie emozioni e conciliare la parte selvaggia del suo carattere con la gioia di stare serenamente con coloro che ama e che lo amano.

Where the Wild Things are - Nel Paese dei mostri selvaggi - Maurice Sendak

Where the Wild Things are – Nel Paese dei mostri selvaggi – Maurice Sendak

Max indossa un costume da lupo, balza dentro una barca, viaggia per un anno e più fino ad approdare in un paese dove lo accolgono enormi creature dagli occhi gialli e dai tremendi artigli che subito dichiarano di volerlo mangiare. “A cuccia!” li apostrofa strabuzzando gli occhi e quelli si convincono del suo essere più forte, più minaccioso, più selvaggio: il re dei mostri! Re dei mostri, Max dovrà imparare a fare i conti con la rabbia e le emozioni (tanto simili alla sue) di quelle creature selvagge: a governarle.

maurice-sendak_nl-paese

Nel paese dei mostri selvaggi, Maurice Sendak – Babalibri

Tutte le emozioni di Max sono vere, non ne cela nessuna; d’altra parte quale bambino dell’età di Max si preoccuperebbe di farlo?
La sua fantasia crea un mondo intero con le sue regole, i suoi protagonisti, un suo tempo, semplicemente traendo spunto da un’emozione.
Le tavole di Maurice Sendak ne illustrano mano mano l’evolversi: le pareti della stanza di Max diventano pagina dopo pagina una foresta che poi si popola di mostri. Un Paese pieno di vita sfrenata, di ridde selvagge. Un Paese che sembra vivere tra le pagine e che congeda Max cresciuto.

Where the Wild Things are - Nel Paese dei mostri selvaggi - Maurice Sendak

Where the Wild Things are – Nel Paese dei mostri selvaggi – Maurice Sendak

Dal 1963, anno in cui fu pubblicato per la prima volta, Nel paese dei mostri selvaggi (Where the Wild Things are) è diventato uno dei libri illustrati per bambini più amati nel mondo. Dimenticato e scomparso dagli scaffali per qualche anno è, finalmente, ricomparso grazie all’uscita del film a esso ispirato diretto da Spike Jonze.
Maurice Sendak, statunitense (1928), è uno scrittore e illustratore di libri per bambini. Nel paese dei mostri selvaggi (settima ristampa 2009 per Babalibri) è la sua storia più celebre ma, tradotti in Italia sempre da Babalibri, altrettanto belli sono Il lupo ballerino (2000) e Luca, la luna e il latte (2001).

615bzks-q2l-_sy459_bo1204203200_Titolo: Nel paese dei mostri selvaggi
Autore: Maurice Sendak
Editore: Babalibri
Anno di pubblicazione: 2009 (settima ristampa)
Prezzo: 12,50 euro
Pagine: 44, ill.

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

5 risposte a “Nel paese dei mostri selvaggi

  1. Pingback: Un giardino incartato « AtlantideKids·

  2. Pingback: My Brother’s Book: il nuovo libro di Maurice Sendak « AtlantideKids·

  3. Pingback: L’immortale fascino di Babar l’elefantino | AtlantideKids - libri per bambini e ragazzi·

  4. Pingback: Nel bosco dei classici della letteratura per l’infanzia | AtlantideKids·

  5. Pingback: Dal libro al giocattolo | AtlantideKids·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...