Da che parte stare

“Tu da bambino come giocavi?”. È questa la prima domanda che Paolo Borsellino rivolgeva ai mafiosi che interrogava. Strano, stranissimo che di tutte le parole intense, di tutti i momenti drammatici e commoventi che trovano spazio in questo agile libro di alberto Melis, sia stata questa domanda così semplice a toccarmi, a turbarmi.

Probabilmente perché è anche da questo genere di approccio che si comprende che uomo fosse Paolo Borsellino, che uomo fosse Giovanni Falcone; probabilmente perché è proprio questa domanda che apre il sipario sulla storia di quelli che furono i bambini che diventarono i due magistrati assassinati dalla mafia nel 1992. Ed è proprio con queste parole che i due magistrati divengono Paolo e Giovanni, e giocano a ping pong, consumano merende con la propria famiglia sul terrazzo di casa nei ricordi e attraverso le parole delle loro sorelle, Maria Falcone e Rita Borsellino.

I giudici Giovanni Falcone e Paolo Borsellino morirono nel 1992; Giovanni il 23 maggio, in un attentato che distrusse la macchina su cui viaggiava assieme alla moglie (anch’essa magistrato) e a un autista giudiziario. Paolo 57 giorni dopo, a luglio, in un secondo attentato avvenuto in piena città, a Palermo.

Sono due uomini cui ciascuno di noi deve qualcosa, dice bene Alberto Melis, e questa loro storia è un dono per i ragazzi desiderosi di comprendere cosa avvenne, imbattersi pienamente nel coraggio e nella dedizione agli altri. Riuscire a cogliere la speranza che la mafia si possa davvero sconfiggere se si sa scegliere “di stare dalla parte giusta del mondo. Quella dell’onestà.”

Titolo: Da che parte stare
Autore: Alberto Melis
Editore: Piemme
Dati: 2011, 126 pp., 10,00 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...