La principessa scarmigliata

Due brevissime premesse.
Uno: sono una grande fan della Pixar. Ho setacciato avidamente il web in cerca di trailer e immagini di questo film mesi prima che arrivasse nelle sale. L’impazienza sempre più viva e le aspettative sempre più alte. Il che non è MAI una buona cosa.
Due: ho sempre voluto avere i capelli rossi. Proprio quel rosso lì.

Dopo aver esplicitato due fattori che possono aver compromesso nel bene o nel male il mio giudizio, posso iniziare a parlare del film.
Innanzitutto non è la storia che mi aspettavo. E non solo perché, come forse avrete già letto da qualche altra parte, in questo film non ci sono storie d’amore, ma perché, effettivamente, la trama prende delle pieghe un po’ imprevedibili.taglioalta_0011133

Ma torniamo alla questione della storia d’amore.
La principessa Merida è arrivata ad un’età in cui dovrebbe sposarsi, ma non ne ha nessuna intenzione. Fin qui nulla di particolarmente originale. Letteratura e cinema ci hanno già raccontato di eroine un po’ ribelli che non vogliono piegarsi ai dettami della società. Il fatto è che, ad essere sinceri sinceri, persino le protagoniste dei romanzi alla Jane Austen in finale raggiungono la felicità solo quando si sposano. Magari scelgono un matrimonio meno convenzionale, ma l’appagamento è sempre nel trovare l’anima gemella. Invece questa volta no, Merida non si innamora di nessuno. Lo farà, probabilmente, in futuro. O forse no. Al momento non ci interessa. Quello che ci interessa è che in questa storia la giovane protagonista non ha bisogno di un uomo per essere felice.

Brave prova anche ad affrontare il rapporto delicato e complicato che quasi sempre si instaura tra genitori e figli dello stesso sesso; quel mix  inestricabile di odio e amore, rifiuto e desiderio di emulazione, indipendenza e identificazione.

Tutto fantastico. Se avessi un/a figlio/a, vorrei che vedesse questo film. Tutte le bambine e i bambini dovrebbero vederlo. Se è un buon film? Questo davvero non saprei dirlo. Dal punto di vista tecnico è  straordinario come solo un film della Pixar può essere. Splendidi paesaggi, atmosfere seducenti. L’animazione dell’orso che è, allo stesso tempo, un animale e un essere umano (non posso dire di più!) è un capolavoro di maestria. Ma manca qualcosa. Sarà colpa delle aspettative troppo alte?ribelle-2

Ricordo un’intervista a Pete Docter, regista di Monsters&co., qualche anno fa. Diceva che il segreto del successo della Pixar è che in ogni loro film “la storia è regina”. Ho l’impressione che questa volta sia stata un po’ spodestata. L’idea di una prospettiva diversa è decisamente interessante e apre nuove possibilità di sperimentazione narrativa. Ma non credo sia sufficiente a reggere un intero film.

I personaggi minori sono un po’ piatti e poco interessanti. La trama, che comunque ha i suoi momenti riusciti, nel complesso mi è sembrata un po’ forzata e permeata di un vago simbolismo che mi infastidisce sempre un po’. Ma non sarò certo io a sconsigliare un film della Pixar.

Un’ultimissima cosa. So che il marketing sta già vendendo Merida come una delle “Principesse Disney”. E si sa che, nei film della Disney, le canzoni sono uno dei pezzi forti. Sono sicura che a molti bambini piacciono. Sono persino sicura che ad alcuni adulti piacciano. A me, personalmente, fanno venire l’orticaria. [di Valeria Vitale]

thebrave_coverRibelle – The Brave – USA, 2012
di Mark Andrews
Con le voci nella versione originale di Reese Witherspoon,
Emma Thompson, Billy Connolly, Julie Walters.
Disney-Pixar – 93 min.

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...