A che cosa giochiamo? Kikkerville e Aguzza l’occhio

E se una terribile strega bitorzoluta ci trasformasse tutti in ranocchie? Sarebbe un bel guaio ma certamente saremmo meno in difficoltà a ritrovarsi assieme, più ranocchie, unite per uno scopo comune: sconfiggere la strega e rompere l’incantesimo. Kikkerville, della case editrice Uovonero è un gioco da tavolo di gruppo, se così si può definire. I partecipanti al gioco devono raggiungere la Sala della Corona, per mezzo dei dadi il loro incedere sarà più o meno veloce giacché lungo il percorso la strega ha seminato svariate trappole e, per liberarsi, dovranno superare delle prove con l’aiuto degli altri giocatori.

Kikkerville nasce come gioco ideato per bambini con Sindrome di Asperger ma è assolutamente adatto a tutti i bambini, anzi, l’ho trovato molto divertente e avvincente; peraltro la qualità con cui è stato realizzato è altissima e le componenti diverse dal solito (il tabellone, per esempio ruota) rendono anche il suo aspetto accattivante.

Le carte “prova” sono numerose e varie: si gioca con le parole, con le emozioni, si mima, si mette alla prova la propria memoria. Le carte naturalmente sono strutturate in modo da focalizzarsi su una particolare capacità o difficoltà del bambino con sindrome di Asperger (ad es. memoria, empatia o conoscenza dell’altro), ma ciò non toglie in divertimento. Insomma, se pensate a un gioco da tavolo per le serate delle vacanze natalizie, questo potrebbe essere senz’altro un’alternativa alla tombola.

Kikkerville, gioco da tavolo da 2 a 4 giocatori dai 5 anni in poi. Di Ginevra Tomei e Uovonero
46 euro, 2012 – Acquistalo in promozione qui

Per le mattine a casa col pigiama mentre fuori fa freddo e in attesa dell’arrivo di Babbo Natale, invece, ci si potrebbe cimentare in solitarie cacce all’oggetto nascosto. Come? Aguzzando l’occhio, naturalmente. Alcuni bambini hanno una vista sorprendentemente acuta e una capacità di concentrazione altissima ma basteranno a scovare i mostriciattoli mimetizzati negli anfratti bui di un cunicolo zeppo di immondizia e scarti? E se a complicare la ricerca ci fosse un foglio scuro come la pece? E se gli oggetti da scovare fossero mimetizzati tra scarabocchi e ghirigori intricati?

Niente paura, questo libro gioco ha una risorsa, anzi tre: una lente di ingrandimento, una lente colorata, e una torcia o, meglio, il SUPERocchio, che ingrandisce dettagli minuscoli, il COLORocchio, in grado di trovare chi si mimetizza sullo sfondo, e il LAMPocchio illuminante. Con questi tre strumenti nulla potrà sfuggire ai piccoli esploratori che ci si trovi in un museo, in un bosco o nella pancia di un drago.

Titolo: Aguzza l’occhio
Autore: Klutz Staff
Editore: Editoriale Scienza
Dati: 2012, 20 pp. a colori, 11,90 €

Acquistalo su Amazon.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...