C’è un albero custode di segreti. Il tuo, qual è?

L’albero dei segreti, Natalie Standiford

9788804626480-l-albero-dei-segreti

“Avevo imparato una cosa, sui segreti: anche se non riguardano te, una volta che li conosci sembra  possano  parlare di te. Ogni segreto si collega a qualcosa dentro di te, che tu sulle prime te ne accorga o meno”.

Ci si dovrebbe preparare per la tradizionale parata del 4 luglio; organizzare nuove figure sui pattini a rotelle, esercitarsi come ogni anno per mantenere fede ai propri trascorsi e ai bellissimi nomi da battaglia Menta Fresh e Pazz A. Fury; ma qualcosa in questa estate a mezza strada tra l’infanzia e l’adolescenza non torna e Minty, deliziosa e determinata protagonista di questa storia, dovrà fare i conti non solo con le stramberie e le originali personalità del suo quartiere, ma anche con una crescita che, sebbene sia così riluttante ad accettare, si pone con prepotenza di fronte ai suoi desideri e alle sue esigenze bambine. Una crescita portatrice di difficoltà, disagio, malinconia, certamente incertezza, e talvolta sofferenza.

Nel quartiere di Minty abita Paz, la sua migliore amica, una signora strega temuta da tutti i ragazzini, un matto, Ike, dal profilo un po’ magico, l’UomoStrello… Minty si ritrova a confrontarsi con ciascuno di essi in maniera differente, ma sono confronti dalla consapevolezza univoca: Minty ha paura, soffre, indaga, si preoccupa senza che i destinatari delle sue sensazioni e dei suoi sentimenti lo sappiano o se ne interessino (nel caso di Paz, perlomeno non manifestamente). Ed è molto interessante seguirne i pensieri, partecipare alle sue azioni ragionate e naif al contempo, perché esse rendono irresistibile la lettura, divertente e consapevole come anche avvincente e misteriosa. Immagino che sia proprio questa naturalezza della narrazione di sentimenti complessi  a rendere la lettura ideale per i bambini/ragazzi a cavallo tra i 10 e i 12 anni, sempre alla ricerca di storie in cui ritrovarsi ma col giusto distacco. Equilibrio raro e complesso raggiunto da Natalie Standiford, celebre autrice statunitense. Assieme all’universalità dell’amicizia e alle sue parabole, alla sua profondità, alla schiettezza dei legami, validi sempre, a qualsiasi età.

Questa la cornice. Il quadro, quello ancora più profondo e a tinte vive e cangiati, è ancora un altro, misterioso ed emozionante: dipinge un albero, un albero dei segreti, in cui tutti gli abitanti del quartiere lasciano i propri, un po’ all’albero un po’ al vento. Minty si imbatte nell’albero guidata dal caso e, sempre come per caso, vi infila una mano per trarne un pezzetto di carta: Nessuno mi ama a parte il mio pesce rosso.  I foglietti dell’albero parlano, l’olmo li custodisce e interpreta, poi li affida a qualcun altro, e in questo processo di confidenza e scambio, gli animi si alleggeriscono, la condivisione, seppur anonima, li rende meno grevi.

Ognuno ha un segreto, che include una difficoltà, un disagio. Persino Minty. Qualcuno, oltre Minty, però, è determinato a conoscerli, a dare un volto a ciascun foglietto, ad attribuire un nome ad ogni grafia. È il caso di Raymond, novello Huckleberry Finn, libero e solo, autonomo e desideroso di appoggio e compagnia, dolce e intenso. Un protagonista notevole e coerente a se stesso e alla storia. Quello che, anche prima di Minty, ho amato di più. Assieme, Minty e Raymond vivranno un’avventura che è solo la loro ma è fatta di tante piccole avventure altre, sconosciute, da ricomporre e, se possibile, districare, risolvere. (E “non tutti i segreti erano stati riposti dentro l’albero. Ce n’erano alcuni che ancora ci tenevamo stretti, perché era troppo difficile lasciarli andare”).

Un romanzo dalla copertina surreale e bellissima (di Nathan Durfee), che rientra a pieno titolo tra quelli che non potranno mancare nella libreria dei vostri ragazzi.

l'albero dei segretiTitolo: L’albero dei segreti
Autore: Natalie Standiford
Traduttore: Giuseppe Iacobaci
Editore: Mondadori
Dati: 2013, 248 pp., 16,00 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...