Da leggere la notte di Halloween

Janet la storta, di R. L. Stevenson, A. C. Quarello - 2011, Orecchio acerbo

Janet la storta, di R. L. Stevenson, A. C. Quarello – 2011, Orecchio acerbo

Halloween non è una celebrazione che ci appartiene per storia e cultura (ma del resto, al tempo dei nostri nonni anche festeggiare con Babbo Natale e i regali era inconsueto!). L’abbiamo abbracciata, però, per la gioia dei nostri bambini e quella del marketing, con buona pace dei refrattari e delle spese familiari. Sarebbe un momento carico di substrati simbolici e religiosi, diventa piuttosto irriverente nello smorzare la paura esasperandola, nello sbiadire la morte rappresentandola. Questo perché, da atea, ho ancora una visione romantica di questo tipo di occorrenze, così come del Natale o del Carnevale. La carica simbolica si attenua, invece, e spegne del tutto quando si impianta in un tessuto non del tutto ricettivo, o ricettivo solo di una parte, nella fattispecie quella consumistica, per diventare una sorta di Carnevale a tema horror.

Da qui in poi è tutto un fiorire, o per meglio dire, visto il contesto, un appassire, di abiti, trucchi, dolci, addobbi, film e letture a tema. Di film e cortometraggi per Halloween vi avevo proposto una selezione già l’anno scorso; quest’anno vorrei fare il punto sulla paura che ad Halloween dovrebbe essere tema centrale mentre si riduce al mero spavento: dolcetto o scherzetto?

La paura è altra e altrove, è molto più sottile di un volto sanguinante, è molto più angosciosa e angosciante di quanto può esserlo un dito mozzato (per esempio: il piede insanguinato nella sacca del barbone o le teste spezzate, scoperchiate che trovano spazio in una storia tenera come quella de “Lo strano animale del signor Racine” di Tomi Ungerer fanno molta più paura, visto il contesto in cui si insinuano, di quanta ne farebbe un’immagine di violenza esplicita). Per questo, se proprio volete leggere storie paurose e angoscianti, e se volete farlo domani (o peggio, durante la notte di domani) vi segnalo brevemente alcuni titoli:

per bambini dai 7 anni in su:

Hansel e Gretel, Lorenzo Mattotti - 2009, Orecchio acerbo

Hansel e Gretel, Lorenzo Mattotti – 2009, Orecchio acerbo

pifferaio_magico_hamelin_topipittori

Per bambini dai 10 anni in su

il-viaggio-di-lili-e-po

Per ragazzi dai 14 anni in su

Per bimbi dai 4 anni in su un libro che è anche un manuale di sopravvivenza:

Il mostruoso libro dei mostri, Di Duddle, Bitskoff, Hamilton – Gribaudomostrogrib

 

3 risposte a “Da leggere la notte di Halloween

  1. Fantastici! Da brividi i dettagli da “il signor Racine”…
    La cosa più spaventosa in cui io mi sono imbattuto tra i libri per bambini è il capitolo 15 di Pinocchio – http://bit.ly/vuzWVA

    — Aprimi almeno tu! — gridò Pinocchio piangendo e raccomandandosi.
    — Sono morta anch’io.
    — Morta? e allora che cosa fai costì alla finestra?
    — Aspetto la bara che venga a portarmi via. –
    Appena detto così, la Bambina disparve e la finestra si richiuse senza far rumore.
    — O bella bambina dai capelli turchini, — gridava Pinocchio, — aprimi per carità! Abbi compassione di un povero ragazzo inseguìto dagli assass… —
    Ma non potè finir la parola, perchè sentì afferrarsi per il collo, e le solite due vociacce che gli brontolarono minacciosamente:
    — Ora non ci scappi più!-.

    Mi piace

  2. bellissimi! (soprattutto hansel e gretel illustrato da mattotti, perché mattotti vince su tutti #fanboy)

    un altro libro bello pauroso è barba-blu illustrato da chiara carrer e pubblicato da donzelli anni fa. non ho idea di quale sia la fascia d’età per cui potrebbe essere adatto: io avevo quasi trent’anni, e devo dire che quelle illustrazioni perse nel blu le trovai piuttosto angoscianti 🙂

    Mi piace

  3. Pingback: 6 cartoni (classici) di Halloween da vedere entro stanotte! – Ep. 2 | AtlantideKids - libri per bambini e ragazzi·

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...