Una matriosca a forma di scatola gialla

Una scatola gialla, Pieter Gaudesaboos - Sinnos 2014

Una scatola gialla, Pieter Gaudesaboos – Sinnos 2014

Un unico, lungo, lunghissimo disegno per una storia fatta di domande dall’unica risposta più una.
L’ho letto più volte questo albo di Pieter Gaudesaboos; all’inizio è stato il gioco dell’indovinare che cosa contenesse quella enorme, e via via sempre più piccola, scatola gialla. Poi è subentrata l’attenzione al formalismo netto, ai contorni precisi, ai colori pieni, ai due primari, il giallo e il blu, che assieme fanno il verde, e al vuoto fatto pieno del bianco. La storia incalza, il testo sempre concluso con un punto di domanda incita alla lettura ritmica ma piuttosto sostenuta.

Una scatola gialla, Pieter Gaudesaboos - Sinnos 2014

Una scatola gialla, Pieter Gaudesaboos – Sinnos 2014

Cosa c’è in quella scatola enorme e gialla che il comandante della nave sistema sul ponte? Ci sarà un elefante, suppone… è talmente grande che non potrebbe contenere altro. Ma la nave, si sa, in mare ballonzola e tra un’onda e l’altra la scatola scricchiola e scricchiola fino a rompersi e dentro… c’è un elefante? No, c’è un’altra scatola gialla che senz’altro conterrà un rinoceronte, si dice il macchinista che la sistema sul treno. E così via, scatola nella scatola, sempre più piccola, sempre più misteriosa.

Una scatola gialla, Pieter Gaudesaboos - Sinnos 2014

Una scatola gialla, Pieter Gaudesaboos – Sinnos 2014

Un lungo disegno, dicevo: perché a svolgerlo, a srotolarlo, questo libro già di per sé dalla lunga forma, si otterrebbe un’immagine unica e coerente, lineare, da seguire camminandovi di fianco, da accompagnare fino all’ultima pagina, l’ultima pagina della storia intendo, perché il libro non finisce con la storia, continua con l’invito ad aguzzare la vista e a cercare tra le pagine 1 pollo, per esempio, o, per chi amasse i grandi numeri e le grandi sfide, 119 uccellini; e ancora, munendosi di forbici e colla, con la possibilità di realizzare la propria scatola gialla, per mettere al suo interno qualsiasi cosa si desideri, escluso un elefante, credo, considerata la sua mole, ma magari il disegno di un elefante sì, per concluderla à la Magritte.

scatolagiallaTitolo: Una scatola gialla
Autore: Pieter Gaudesaboos
Editore: Sinnos
Dati: 2014, 40 pp., 11,00 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...