Una nave di folli carica di libertà

Come i risguardi possano aggiungere all’albo un pizzico di follia

O ubriachezza… ché ad aprire e chiudere, anche a socchiudere, i fiori bianchi e gli azzurri, i quadrati rossi ondeggiano, creano linee sbilenche, sembra quasi di star seduti a prua, su una nave dei folli in balia delle onde.

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti - Orecchio Acerbo 2016

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti – Orecchio Acerbo 2016

Come a mescolar tarocchi e dipinti celebri possano nascere illustrazioni irriverenti

Quando le si incrocia per la prima volta è difficile coglierne tutti i dettagli. E la sensazione di non aver visto qualcosa, che qualcosa sia sfuggito, resta anche dopo tutte le letture, tutti gli sguardi successivi. Esse, le illustrazioni, si fanno largo su una pagina intera e al contempo sono racchiuse entro un bordo, e poi ornate da una cornice che ne richiama il senso, come se non dovessero strabordare nel testo, che, di fianco, è anch’esso ornato da un capolettera colorato, sul quale veglia un’altra immagine, una miniatura, che invece rompe il limite del semicerchio in cui è racchiusa introducendo e accompagnando il titolo di ogni avventura.

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti - Orecchio Acerbo 2016

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti – Orecchio Acerbo 2016

Come a metter inseme follia, coraggio, intuizioni e fughe si dia vita ad avventure splendide

Brandano, che è il protagonista di questo libro (o lo è la libertà?), si ritrova un giorno grazie a una scorpacciata di sole di Mezzogiorno, a pensarla diversamente dagli altri in merito a una questione non in questione: la Terra è tonda. In realtà la Terra all’epoca di Brandano è piatta e le idee rivoluzionarie, le idee nuove, le idee insomma, non sono esattamente benviste. Il Borgomastro del paesello che Brandano andava a confondere lo mise quindi, idea e tutto, su una bagnarola: che andasse a provarla questa millantata tondezza. Brandano prende e parte ma prima cerca un equipaggio degno di tal nome e un vascello e trova entrambe le cose grazie a una fonte gratuita di manodopera: le galere.

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti - Orecchio Acerbo 2016

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti – Orecchio Acerbo 2016

Come matti o meno i marinai di Brandano diventano eroici protagonisti o anche Come tessere un buon intreccio costi ironia, rimandi e citazioni colte

Ché tra le righe e nei colori di questo albo di Marco Taddei e Michele Rocchetti ce ne sono decine e decine e, oltre al piacere di leggere si aggiunge il piacere di cogliere la sfida e trovarle tutte.

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti - Orecchio Acerbo 2016

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti – Orecchio Acerbo 2016

Come se durante la narrazione compare un fiore qualcuno prima o poi lo userà

Ma prima di usarlo, questo fiore dalle particolari proprietà, ci si imbatte in bestioni marini, draghi, isole in cui son tutti sonnambuli a parte una principessa che è colta, furba, che ama ed è riamata. Si arriva addirittura all’inferno, se ne risale la china e si sfugge ai diavoli e al destino.

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti - Orecchio Acerbo 2016

La nave dei folli, di Marco Taddei e Michele Rocchetti – Orecchio Acerbo 2016

Come a tornare alla condizione matta e libera si fa presto tutti

Brandano ritorna vittorioso e contento, matto più che mai. La terra è tonda e lui che ne ha visto il centro infuocato ben può affermarlo. E in un cerchio tondo, in un girotondo, che è anche un’allegoria dei piaceri in cui trova spazio anche la morte, la storia si chiude.

Nave-dei_folli_coverTitolo: La nave dei folli
Autore: Marco Taddei e Michele Rocchetti
Editore: Orecchio Acerbo
Dati: 2016, 48 pp., 16,50

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...