È Natale

Un libro gioco costituito da 20 carte quadrate (schede che si compongono in una sorta di puzzle seguendo l’ordine della narrazione. Una narrazione speciale, considerato che si tratta del racconto della nascita di Gesù, rinarrato secondo quanto ci tramanda il Vangelo (quelli di Luca e Matteo).

<em>È Natale</em>, Sophie Fatus - 2016 Fatatrac
È Natale, Sophie Fatus – 2016 Fatatrac

Le illustrazioni di Sophie Fatus, sono ricchissime di dettagli e colori, lineari, come è tradizione di questa illustratrice d’eccellenza, sul retro di ciascuna di esse un blocchetto di testo dalla grandezza variabile (ma comunque costituito da pochi periodi) in maiuscolo, ben leggibile, quindi, anche autonomamente per i bambini che hanno cominciato a leggere da poco.

<em>È Natale</em>, Sophie Fatus - 2016 Fatatrac
È Natale, Sophie Fatus – 2016 Fatatrac

Alla storia, avvincente come i miti e le leggende che affascinano e coinvolgono, si associa anche il piacere di ricomporre l’immagine, per poi contemplarla come se si trattasse dello splendido pannello di un cantastorie di strada.81SeEpG5KiL

61nNBDwpejL._SY473_BO1,204,203,200_Titolo: È Natale
Autore: Codignola, Fatus
Editore: Fatatrac
Dati: 2016, 9,90 €

Natale a casa con Toto e Pepe

Da bambina ero innamorata di due specchi che le mie zie (di poco più grandi di me) tenevano appesi alla parete della loro stanza. Vagheggiavo di come sarebbe stato bello averne almeno uno nella mia di stanza. Uno stretto e lungo, uno quadrato, entrambi piccini e decorati con le bimbe e i bimbi di Holly Hobbie. Li ho desiderati a lungo, fino a quando le mie zie me li regalarono entrambi e, oggi, campeggiano sulle pareti della camera dei miei bambini.

Quelle immagini mi raccontavano di un mondo semplice, in accordo con la natura, che era un po’ il mio e al quale ancora oggi anelo. Un mondo in cui una bambina possa essere pienamente felice invasando una viola o un bimbo raccogliendo dei fiori assieme a un gatto. Un mondo in cui il Natale è perfetto in casa, con un albero addobbato e una cena tra amici. Come il Natale a casa con Toto e Pepe.

Natale a casa con Toto e Pepe, di Holly Hobbie - 2017 Fatatrac
Natale a casa con Toto e Pepe, di Holly Hobbie – 2017 Fatatrac

Toto e Pepe sono due maialini, amici fraterni. Natale si avvicina e Toto sta tornando a casa, dove Pepe lo attende entusiasta. L’impostazione della narrazione è quella classica: un personaggio saggio e amorevole dona un oggetto di cura e protezione al piccolo protagonista che è generoso e coraggioso, tanto da non farsi ostacolare dal maltempo pur di raggiungere il proprio amico.

Natale a casa con Toto e Pepe, di Holly Hobbie – 2017 Fatatrac
Natale a casa con Toto e Pepe, di Holly Hobbie – 2017 Fatatrac

Il viaggio verso casa, laddove Pepe speranzoso e trepidante organizza tutto perché l’accoglienza e l’atmosfera siano perfette, si rivela molto difficile e lungo ma grazie alla noce e all’intervento di un personaggio più che speciale il Natale a casa, così come desiderato si realizza. Una storia natalizia che ha lo stesso sapore dei miei sogni di bambina, mano nella mano con i bimbi di Holly Hobbie per la campagna: tenera, divertente, avventurosa. Deliziosa le illustrazioni ad acquerello, specie la tavola in cui i due maialini in pigiama rosso natale addobbano l’albero, in essa soprattutto rivedo la Blue Girl compagna della mia infanzia.

Natale a casa con Toto e Pepe, di Holly Hobbie – 2017 Fatatrac
Natale a casa con Toto e Pepe, di Holly Hobbie – 2017 Fatatrac

11_Natale a casa con Toto e PepeTitolo: Natale a casa con Toto e Pepe
Autore: Holly Hobbie (trad. Elena Baboni)
Editore: Fatatrac
Dati: 2017, 15,90 €

Collage per una storia, quella del Giardino di Matisse

Il giardino di Matisse, Samantha Friedman, Cristina Amodeo - 2015, MoMa Fatatrac
Il giardino di Matisse, Samantha Friedman, Cristina Amodeo - 2015, MoMa Fatatrac
Il giardino di Matisse, Samantha Friedman, Cristina Amodeo – 2015, MoMa Fatatrac

Potrà sembrare fuori contesto e non so quanto effettivamente ci sia di ispirazione o di biografico nelle pagine che narrano il momento dell’idea, il momento della creazione, delle opere di Matisse. Però quello che ho pensato leggendo, e letteralmente guardando le mani di Matisse sforbiciare, è stato che quello che serve a un talento, e quello che manca ai futuri Matisse dei nostri giorni, è il tempo per sedersi in un angolo comodo della casa, distrarsi e sovrappensiero ritagliare, tratteggiare, scarabocchiare. L’essere senza pensieri impellenti ne genera di straordinari e profondi, di geniali. Ecco, quello che, tra le altre cose,  mi ha sussurrato “il giardino di Matisse” e che voglio riportavi è che abbiamo necessità di tempo da trascorrere liberando la mente e fantasticando.

Il giardino di Matisse, Samantha Friedman, Cristina Amodeo - 2015, MoMa Fatatrac
Il giardino di Matisse, Samantha Friedman, Cristina Amodeo – 2015, MoMa Fatatrac

Mentre le sue forbici correvano sul foglio, fantasticò su come deve sentirsi un uccello quando vola. E mentre ritagliava, Matisse si sentì come se anche lui stesse volando.

Ritagli che prendono forma, forma d’uccello, e si librano in cieli azzurri, liberi. Ritagli prima bianchi, poi d’ogni colore, che diventano piante, poi alberi e s’infittiscono fino a divenire foresta profumata e leggera, giardino in cui passeggiare. Un giardino di ritagli che Matisse ci regala in cui fantasticare, passeggiando.

Il giardino di Matisse, Samantha Friedman, Cristina Amodeo - 2015, MoMa Fatatrac
Il giardino di Matisse, Samantha Friedman, Cristina Amodeo – 2015, MoMa Fatatrac

Il giardino di Matisse è un albo nato dalla collaborazione tra Fatatrac e il MoMA, che prevede la pubblicazione di una serie di albi illustrati a doppio marchio.

di Samantha Friedman, curatrice del MoMA e illustrato da Cristina Amodeo, è il primo della serie ed è stato ideato in occasione di una mostra dedicata all’artista francese: “The cut outs”, non a caso l’albo è arricchito da otto riproduzioni di altrettanti originali dell’autore, selezionati tra quelli esposti.

IL-GIARDINO-DI-MATISSE-02Titolo: Il giardino di Matisse
Autore: Samantha Friedman, Cristina Amodeo
Editore: MoMa Fatatrac
Dati: 2016, 48 pp., 19,90 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it