Universi. Dai mondi greci ai multiversi

La prima grande domanda, seconda forse solo a “come sono nato?”, è “com’è fatto il mondo? Cosa c’è in cielo?”. In parole più adulte sarebbe: com’è fatto l’universo?

Che poi tra il mistero della vita e quello dell’universo il legame è fortissimo, sono due facce della stessa curiosità: cosa c’era prima di me, cosa ci sarà dopo di me? Cosa c’era prima della Terra? Cosa ci sarà dopo?

E tutto quello che sta nel mezzo è l’unico metodo oggettivo e analizzabile per trovare (ipotizzare) qualche risposta. Ci provano, con l’universo, gli uomini, fin dal momento in cui vi è traccia scritta della propria curiosità, quindi si suppone da ben prima. I filosofi lo descrivono e ne dissertano adattandolo alla propria visione teorica, parlano spesso di un universo che non risponde a leggi fisiche ma si ‘concretizza’ in un ideale. Affascinante, ma molto complesso.

<em>Universi - Dai mondi greci ai multiversi</em>, di Guillaume Duprat - 2018 L'ippocampo Ragazzi
Universi – Dai mondi greci ai multiversi, di Guillaume Duprat – 2018 L’ippocampo Ragazzi

Non che quando entrano in campo la scienza matematica, l’astrofisica, l’astronomia, la geofisica, la meccanica quantistica, e la relatività di Einstein le cose si semplifichino…

Come parlare dell’universo, dunque, ai bambini? Di tutti gli universi che dall’aba dei tempi fino ad oggi sono stati immaginati, osservati, ipotizzati e quindi teorizzati?

Per mezzo di immagini e meraviglia, che possono diventare, e spesso lo sono, i due strumenti primi alla base delle scoperte scientifiche.

Guillame Duprat tesse dunque, attraverso immagini dall’attendibile validità scientifica, un viaggio attraverso la meraviglia e le meraviglie dell’universo di oggi, di ieri e persino di domani, con prospettive di nulla cosmico un poco spaventose, ma arrivo necessario e inevitabile, conseguenza naturale della domanda di partenza.

<em>Universi - Dai mondi greci ai multiversi</em>, di Guillaume Duprat - 2018 L'ippocampo Ragazzi
Universi – Dai mondi greci ai multiversi, di Guillaume Duprat – 2018 L’ippocampo Ragazzi

L’età consigliata dall’editore è 6-7 anni. Credo che la lettura di questo libro a sei anni sia prematura ma credo altresì che sia un libro che una bambina o un bambino di sei anni possano ricevere in dono e, pur non cogliendone tutta la complessità, essere attratti dalle finestre, dalle illustrazioni e fruirne poi fino a quando non divengano giovani adulti. Credo, quindi che non possa mancare nella libreria di casa, perché di bambini col naso all’insù, verso il cielo, a porre e porsi domande, non ne mancheranno mai.

UniversiTitolo: Universi – Dai mondi greci ai multiversi
Autore: Guillaume Duprat
Editore: L’ippocampo Ragazzi
Dati: 2018, 48 pp., 19,90 €

L’avventura atomica del Professor Astro Gatto

L'avventura atomica del professor Astro Gatto, di Dominic Walliman, Ben Newman - BaBao

Hai almeno 8 anni e la scienza è il tuo pane quotidiano? Porta subito a casa questo libro!

Così recita un angolino in basso nella quarta di copertina di questo libro; e io sono d’accordo, per cui, se in questa recensione troverete degli argomenti validi, vi consiglio di andare in libreria, rintracciare per gioco questo suggerimento in copertina e portarlo a casa con voi.

L'avventura atomica del professor Astro Gatto, di Dominic Walliman, Ben Newman - BaBao
L’avventura atomica del professor Astro Gatto, di Dominic Walliman, Ben Newman – BaBao

Partiamo proprio dalla copertina; piacevolissima al tatto, ricorda i libri “da grandi”, i vecchi testi universitari rivestiti di tela, e questo rimando suggerisce che in questo albo ci sono informazioni chiare e circostanziate così come le troveremmo in un normale libro di fisica. Però in questo caso il docente non è come la maggior parte degli scienziati all’Università, sebbene fornito anch’esso di baffi: si tratta del professor Astro Gatto, agile e temerario studioso/scienziato. Anche il tono delle illustrazioni ha un che di vintage, l’effetto è di un albo prezioso, curato.

Per parte mia l’approccio con la seconda esperienza della coppia Walliman/Newman è stato molto ricco di aspettative, visto che con Il Professor Astro Gatto e le frontiere dello spazio i due autori si sono aggiudicati lo scorso anno il Premio Andersen per aver realizzato il miglior libro di divulgazione. Aspettative che non sono state disattese: anche L’avventura atomica ha lo stesso brio e lo stesso fascino che possedeva quella spaziale.

L'avventura atomica del professor Astro Gatto, di Dominic Walliman, Ben Newman - BaBao
L’avventura atomica del professor Astro Gatto, di Dominic Walliman, Ben Newman – BaBao

La fisica regola tutte le leggi dell’universo e, a dirlo così, potrebbe sembrare argomento distante dal nostro quotidiano. Ciò è assolutamente sbagliato, in quanto, invece, essa è una parte essenziale della nostra vita di ogni giorno: dal passeggiare stando con i piedi ben attaccati al suolo o saltare (ma non più in alto di così); vedere i colori, nuotare, volare (gli uccelli e gli aerei)… dipende tutto dalla fisica.

L'avventura atomica del professor Astro Gatto, di Dominic Walliman, Ben Newman - BaBao
L’avventura atomica del professor Astro Gatto, di Dominic Walliman, Ben Newman – BaBao

Ciascun argomento viene considerato nello spazio di due pagine: si spiega, per esempio, cosa sia la gravità, quali siano i suoi effetti, si confrontano le esperienze, e si inserisce un aneddoto storico, una curiosità. Oltre alle leggi vere e proprie della fisica, Il Professor Astro Gatto racconta anche quali siano il metodo scientifico, le varie unità di misura o la materia di cui è fatta ogni cosa, a partire dall’atomo.

Il vero pro di questo albo è che invita all’esplorazione, incuriosisce e stimola. Oltre alle accurate illustrazioni dai colori vivaci ma mai chiassosi, proprio come si confà a testo scientifico.

61qczkhwil-_sx463_bo1204203200_Titolo: L’avventura atomica del professor Astro Gatto
Autore: Dominic Walliman, Ben Newman (ill.)
Editore: Bao Publishing
Dati: 2016, 64 pp., 19,00

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it