Tutti in cerchio. La geometria diventa facile

“La geometria, secondo me, può servire a tutti. Anche a Nuvola, il cagnolino che si era perduto e che ora è mio. Infatti, certe volte, lui prova e riprova a entrare nella cuccia con l’osso in bocca, per andarselo a rosicchiare in santa pace, ma non ce la fa perché la porticina è troppo stretta. Non gli viene in mente di girare un po’ la testa per mettere l’osso in diagonale! Perché in diagonale ci entrerebbe.”

Nuvola e il suo padroncino sperimentano, in una serie di avventure quotidiane, che in moltissime circostanze ci si ritrova a che fare con la geometria: cerchi, quadrati, angoli e triangoli, linee… conoscerne i segreti si rivela molto utile e leggere di forme geometriche può rivelarsi coinvolgente quanto leggere un racconto illustrato.

L’autrice di Tutti in cerchio, Anna Cerasoli, ha insegnato matematica e da anni si dedica alla divulgazione di questa materia in forma narrativa con, a mio parere, efficacia e brio: il tono è leggero, i ragionamenti (va da sé) lineari, le illustrazioni di Ilaria Faccioli semplici ed efficaci. Ne consiglio la lettura a bambini appassionati di geometria e non, dagli otto anni in su.

Titolo: Tutti in cerchio. La geometria diventa facile
Autore: Anna Cerasoli
Editore: Feltrinelli Kids
Dati: 2012, 121 pp., 13,00 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

 

Piccolo cerchio e gran quadrato giocano alle forme

parain-ronds1Piccolo cerchio e Gran Quadrato: ha scelto un titolo più didascalico Gallucci, rispetto all’originale Mercredi per questo albo illustrato di Anne Bertier. Un titolo che affonda nella storia (si tratta dei due geometrici protagonisti) e richiama i classici degli albi illustrati per l’infanzia: pensiamo, naturalmente, a Piccolo giallo e piccolo blu, di Leo Lionni.

E così come l’editore omaggia Leo Lionni, Anne Bertier fa di questo albo un omaggio a Nathalie Parain, illustratrice russa d’avanguardia (1897, Kiev -1958). Piccolo Cerchio e Gran Quadrato certamente sono figli dei Ronds et Carrés della Parain che, così come la Bertier, sfrutta la semplicità delle forme geometriche per ottenere effetti spettacolari e complessi. Forme che si inseguono, si frantumano, si compongono e ricompongono per dar luogo ad altre forme, infinite forme date da infinite combinazioni.

Perché il bello di questo albo risiede in diverse caratteristiche. Così come Piccolo Cerchio si divide in tanti spicchi per dar forma a un fiore, il bello di questo albo è costituito da uno spicchio di semplicità, uno spicchio di eleganza, uno spicchio di fantasia, uno spicchio d’arte, uno spicchio di colore, uno spicchio di variante. E si potrebbe continuare.

Piccolo cerchio, Gran quadrato - Anne Bertier - Gallucci
Piccolo cerchio, Gran quadrato – Anne Bertier – Gallucci

Su fondo panna, l’arancione di Piccolo Cerchio s’affianca all’azzurro di Grande Quadrato. Due colori per semplificare la visione, la percezione e dar luogo a una vera e propria grammatica delle forme che parla in maniera diretta coi bambini e comunica loro la propria malleabilità.

Tutti i mercoledì, Piccolo Cerchio e Gran Quadrato si incontrano per il loro gioco preferito: uno propone una forma e l’altro subito si trasforma.

Piccolo cerchio, Gran quadrato - Anne Bertier - Gallucci
Piccolo cerchio, Gran quadrato – Anne Bertier – Gallucci

Così comincia la storia dei due geometrici protagonisti. Il tono è quello della filastrocca e di quest’ultima conserva anche un certo tocco esemplare, ma sostanzialmente, il testo è complementare alle illustrazioni che nella prima parte si compongono a partire dal quadrato azzurro e dal cerchio arancione per poi, nelle restanti parti, scoprire la meraviglia del fare le cose assieme, del mescolare e mescolarsi. Vuoto e pieno si alternano, “Piccolo Cerchio e Gran Quadrato si divertono come matti” e insieme diventano pesce, cane, zuppiera, gelato, cuoco, fiori. Il gioco del ridisegnare sé stessi è infinito e coinvolgente. Lo consiglio vivamente a tutti i bambini dai 3 anni in su.

img1078-g1Titolo: Piccolo cerchio e gran quadrato
Autore: Anne Bertier
Traduttore: Elena Battista
Editore: Gallucci
Dati: 2012, 44 pp., 15,00 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it