Tag: libertà

Chissà dove sta la libertà?

La prima cosa che ho pensato, leggendo Chissadove, è che fosse la storia di un genitore (nella fattispecie di un padre) e di un figlio. La storia di un papà che vede andar via verso chissà dove i suoi bambini. Tutti, tranne uno. Più…

Liberi tutti!

Nella schiera dei genitori iperprotettivi ci sono anch’io. Ma, per fortuna dei miei figli, vivo l’eterna lotta tra il “vai! La neve è meravigliosa! Rotoliamo! Mangiamola!” e il “uh! Non prenderanno freddo? E se scivolano?” in maniera piuttosto personale, volto la schiena alle mie…

Di libri banditi, recenti polemiche e felicità

Mercoledì pomeriggio, mentre con Elisa, la mia bimba seienne, andavamo al nido di Roberto, il mio figlio duenne, lei mi raccontava, come sempre, le mille avventure vissute al centro estivo: abbiamo cercato topazi in una miniera e costruito un altro po’ la casa. Poi…

Ernest e Célestine. Un libro, un film, gli albi e la rivoluzione dell’amore

L’amore è rivoluzionario; l’amore, quello vero non conosce paura, non si arresta dinanzi agli ostacoli, non concepisce colori o dimensioni. L’amore, quello vero, nasce con la cura, e la cura, in questo caso, è quella delle mani enormi di un orso, goffe nell’ingozzarsi di…

Doglands. Storia di un cane che corre nel vento

«Per la prima volta nella vita, Furgul corse sul serio. Ebbe l’impressione di poter correre per sempre. E da qualche parte, in quella folata di vento, come se un fantasma avesse bisbigliato alle orecchie della sua anima, sentì il richiamo delle Doglands. Tu sei…

L’uomo d’acqua e la sua fontana

Accadde un giorno che qualcuno dimenticò il rubinetto aperto non tornando più a casa e goccia dopo goccia, l’acqua, invece di trovare una via di fuga e gocciolare negli appartamenti altrui suscitando varie liti condominiali, a forza di rimbalzare e scivolare, prese forma di…

Il ballerino del silenzio

Nel leggere Il Ballerino del silenzio sembra di essere a teatro, in piedi, a omaggiare di stima ed entusiasmo un ballerino lieve; sembra di essere tra le poltroncine di velluto rosso a lanciare fiori assieme agli spettatori dal volto plastico, sculture levigate col dono…

Il realismo magico dello zoo di mezzanotte

C’è una qualità che su tutte impera in questo romanzo di Sonya Hartnett: la misura calibrata tra lirismo e fermezza del tono. Lo zoo di Mezzanotte risuona di ululati, lamenti sussurrati, parole, vagiti di neonati e sogni. Lo zoo di Mezzanotte risuona, fortemente, di…

Una ragazza, una scala, un sogno. Un sorriso che incanta

“Nessuno degli abitanti della città aveva il tempo per sognare, perciò tutti pensavano che quella ragazza avesse la testa tra le nuvole. Ed era vero. Lei era convinta che ci fosse qualcuno al piano di sopra. Dei, fate, angeli, o altre persone”. Perché a…

La differenza c’è e questo è bellissimo!

Se volete che il vostro bambino gusti appieno questo libro dovete mettervi ben comodi: seduti a un tavolino ampio, il bimbo a destra, il genitore a sinistra. Perché anche il formato di questo albo è come Bice: speciale (30,5×11,5). Avendo lo spazio per aprirlo…