Il libro dei regali straordinari

3 dicembre 2016. #AkAdvent

Il regalo più bello è quello che non esiste, o meglio, quello così straordinario da essere dolcemente consapevoli: nessuno ce lo regalerà mai; e non perché si abbia amici, genitori, nonne e zii poco generosi, anzi, qualcuno ci prova a soddisfare tuttti, ma proprio tutti, i desideri dei bimbi, però la realtà è che la fantasia non ha limiti. Questa è la realtà dello straordinario: è irraggiungibile.

Il libro dei ragali straordinari, di Elisa Géhin, Mandana Sadat, Nathalie Choux e Rémi Saillard 2011, Giralangolo
Il libro dei regali straordinari, di Elisa Géhin, Mandana Sadat, Nathalie Choux e Rémi Saillard 2011, Giralangolo

E c’è un albo illustrato in cui un quartetto ben assortito di fantasiosi sognatori ad occhi ben aperti (Elisa Géhin, Mandana Sadat, Nathalie Choux e Rémi Saillard) passa in rassegna ben 44 regali straordinari. Alcuni buffi, altri poetici, altri impavidi.

Io da bambina avevo due desideri molto ricorrenti. La sera tra le coperte provavo e riprovavo a concentrarmi su di essi, li riempivo di dettagli, quei miei due straordinari desideri, e mi convincevo (nonostante non accadesse mai) che al mio risveglio, l’indomani, si sarebbero concretizzati ai piedi del mio letto o al mio risveglio. Anzi, più loro, ostinati, non diventavano realtà, più io cercavo di indirizzare i miei sogni nella loro direzione.

Il libro dei ragali straordinari, di Elisa Géhin, Mandana Sadat, Nathalie Choux e Rémi Saillard 2011, Giralangolo
Il libro dei regali straordinari, di Elisa Géhin, Mandana Sadat, Nathalie Choux e Rémi Saillard 2011, Giralangolo

E li ho trovati! Sì, ho ritrovato i miei due sogni straordinari; i regali che avrei voluto ricevere sono tra queste 96 pagine. Ho dovuto molto attendere ma alla fine avevo ragione a insistere, perché, magari, non ho qui con me un topolino che mi faccia da confidente e amico né mi ritrovo in pieno Ottocento per le strade di una cittadina inglese, ma che i miei sogni siano stati i sogni di qualcun altro, tanto da entrare in un libro, mi appaga.

Il libro dei ragali straordinari, di Elisa Géhin, Mandana Sadat, Nathalie Choux e Rémi Saillard 2011, Giralangolo
Il libro dei regali straordinari, di Elisa Géhin, Mandana Sadat, Nathalie Choux e Rémi Saillard 2011, Giralangolo

E allora, specie se i vostri bambini desiderano un dizionario per comunicare coi pesci o se vi chiedono spesso il permesso di accompagnare Babbo Natale durante le consegne natalizie, questo libro è certamente un ottimo regalo da mettere sotto l’albero. Un regalo straordinario fatto di una rassegna di regali strordinari. Buona lettura e buoni sogni.

a1afo1xy0lTitolo: Il libro dei regali straordinari
Autori: Elisa Géhin, Mandana Sadat, Nathalie Choux e Rémi Saillard (trad. Luisella Arzani)
Editore: Giralangolo
Dati: 2011, 96 pp., 17,50 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

Il Natale per i più piccoli

Di libri a cursore gli scaffali son pieni e alcuni, banalmente, si concentrano sull’azione meccanica dello scoprire, tirando o scostando, lasciando poco all’attesa e molto allo scontato. Quando ho scoperto, quindi, i libri della serie “scorri e gioca” di Nathalie Choux la sorpresa è stata positiva e grande, sono tra i migliori che io abbia letto e proposto ai miei bambini. Gli animali della fattoria, Le stagioniI colori… tutti con uno stile originale e unico; tutti, soprattutto superano il confine del già visto, non si ripetono, piuttosto propongono immagini e giochi di movimento e sorpresa sempre accattivanti e intelligenti che contribuiscono ad affinare le capacità di concentrazione e manualità dei piccoli dall’anno in su.

Il Natale, Nathalie Choux - Gallucci 2014
Il Natale, Nathalie Choux – Gallucci 2014

Libri robusti, maneggevoli, che si sviluppano in ordine consequenziale e in poche, resistenti pagine (io li ho lavati, e più volte, con una spugna per eliminare le tracce di manine piuttosto impavide) che hanno molte, se non tutte, delle caratteristiche che un libro per bimbi così piccoli deve necessariamente avere: per esempio, grazie alle illustrazioni lineari, senza il limite del contorno, e ai colori vividi, essi affineranno, per mezzo di concetti molto semplici e familiari, le proprie capacità di astrazione; pagina dopo pagina, sorpresa dopo sorpresa, familiarizzeranno con parole di uso comune associandole anche alla loro funzione simbolica oltre che a quella concreta; interagiranno con il libro stesso, prendendo gusto all’avventura dello sfogliare e divenendo piuttosto sicuri nel farlo (e nel verso giusto, cosa piuttosto rara nei bimbi piccoli che, per quanto ho potuto osservare, incominciano a sfogliare i loro primi libri al contrario e certamente senza l’ordine “pagina dopo pagina”) e con l’adulto lettore che dovrà giocoforza mettersi in gioco cercando di associare ad ogni “scorri” un “gioca”. Ogni libro si chiude invitando il bimbo a “ripassare” le parole scoperte e, magari, a tornare indietro e ricominciare, ogni volta più consapevolmente.

Il Natale, Nathalie Choux - Gallucci 2014
Il Natale, Nathalie Choux – Gallucci 2014

Non potevo non segnalare quindi l’uscita del libro della Choux dedicato al Natale, regalo che sarà graditissimo dai bimbi e che svelerà persino chi sia a mettere i regali sotto l’albero!

Il Natale, Nathalie Choux - GallucciTitolo: Il Natale
Autore: Nathalie Choux
Editore: Gallucci
Dati: 2014, 9,90 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it