Chi vive qui?

Se c’è una cosa che accomuna tutti i bambini e che sempre si manifesta è la passione per gli animali. Alcuni di loro si concentrano sugli insetti, altri si improvvisano paleontologi, altri ancora birdwatcher. Tutti e sempre prima o poi ci sorprenderanno con osservazioni tecnico scientifiche assolutamente pertinenti. Per questa ragione ritengo che albi illustrati come quelli realizzati da Nicola Davies e Marc Boutavant siano gli strumenti ideali per nutrire il naturale interesse dei bambini.

Chi vive qui?, Nicola Davies, Marc Boutavant - 2013, Editoriale scienza
Chi vive qui?, Nicola Davies, Marc Boutavant – 2013, Editoriale scienza

I bambini assorbono informazioni da fonti diversissime sebbene spesso confezionate in modo assolutamente superficiale e inadatto alla loro età. Nicola Davies fornisce invece informazioni chiare, semplici, complete e consequenziali costruendo un metodo fatto di ritmo che il bambino associa a ciascuna famiglia animale con naturalezza.

Questo aspetto l’avevo già considerato per Chi è come me e Cosa diventerò, degli stessi autori; per questo ho deciso, dopo aver letto Chi vive qui, l’ultimo nato della collana Piccole scoperte, di riproporlo. Perché ho ritrovato in questo nuovo albo illustrato lo stesso divertimento e la stessa tenerezza che fanno paio perfetto con la competenza e il tono scientifico, che, infine, rendono tutto il terzetto imperdibile.

Chi vive qui?, Nicola Davies, Marc Boutavant - 2013, Editoriale scienza
Chi vive qui?, Nicola Davies, Marc Boutavant – 2013, Editoriale scienza

Vediamo, dunque,  se in Chi vive qui?, c’è tutto quel che occorre per trascorrere qualche momento di sano divertimento con i nostri bambini:

  • le finestrelle, ci sono
  • le illustrazioni colorate, ci sono
  • gli indovinelli, ci sono
  • gli animali e la natura, ci sono in abbondanza

Perfetto! Così come era stato per Chi è come me? e Cosa diventerò? il divertimento si prospetta assicurato, sebbene in questo caso il fatto che la risposta giusta sia sempre dietro la quarta finestrella induca i bambini un po’ svogliati a saltare subito alla soluzione, perdendosi i  simpatici dinieghi degli altri animali.

Chi vive nello stagno? La scimmia urlatrice o lo squalo? Nessuno dei due? Allora chi? E soprattutto, perché? Perché lo squalo preferisce nuotare nell’acqua salata o perché è allergico alle ninfee? Appurato che la frequentatrice legittima dello stagno sia la libellula, si volta pagina e si scoprono le sue abitudini: cosa cacci, dove deponga le uova e il suo amore per la freschezza e la calma del luogo in cui vive.

Chi vive qui? accompagna il piccolo lettore alla scoperta degli habitat, dunque, ma anche delle caratteristiche dei loro abitanti.

Chi vive qui?, Nicola Davies, Marc Boutavant - 2013, Editoriale scienza
Chi vive qui?, Nicola Davies, Marc Boutavant – 2013, Editoriale scienza

Se una prima lettura sarà guidata, già la seconda potrà essere autonoma: probabilmente il piccolo vi chiederà di rileggere alcune parti, ma le illustrazioni e i ricordi lo aiuteranno a dedurre le informazioni a ricercarle da sé. Alcuni si concentreranno su determinate pagine, altri aggiungeranno informazioni e vi chiederanno di scrivere degli appunti a margine, per non dimenticare, per esempio, che la libellula vanta un’amicizia decennale con la ranocchia verde e la biscia gialla (sorvolando scientemente sul fatto che rispettivamente la rana ami la libellula come piatto delle grandi occasioni e la biscia adori a sua volta le coscette di rana).

La copertina cartonata, il lessico semplice, le alette resistenti contribuiscono a rendere questo albo uno strumento di lettura, gioco e apprendimento efficace. Il linguaggio con il quale Nicola Davies racconta la zoologia (è il suo campo peraltro essendo una zoologa) è un delicatissimo ed equilibrato insieme di dettagli e poesia, e le illustrazioni buffe e senza fronzoli sono portatrici dello stesso linguaggio. Ne consiglio la lettura a tutti i bambini dai tre anni in poi.

chi vive qui_copTitolo: Chi vive qui?
Autore: Nicola Davies, Marc Boutavant
Editore: Editoriale Scienza
Dati: 2013, 32 pp., 12,00 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

Animalia coloratissimi per zoologi in erba

Se c’è una cosa che accomuna tutti i bambini e che sempre si manifesta è la passione per gli animali. Alcuni di loro si concentrano sugli insetti, altri si improvvisano paleontologi, altri ancora birdwatcher. Tutti e sempre prima o poi ci sorprenderanno con osservazioni tecnico scientifiche assolutamente pertinenti. Per questa ragione ritengo che albi illustrati come quelli realizzati da Nicola Davies e Marc Boutavant siano gli strumenti ideali per nutrire il naturale interesse dei bambini.

I bambini assorbono informazioni da fonti diversissime sebbene spesso confezionate in modo assolutamente superficiale e inadatto alla loro età. Nicola Davies fornisce invece informazioni chiare, semplici, complete e consequenziali costruendo un metodo fatto di ritmo che il bambino associa a ciascuna famiglia animale con naturalezza.51jx6agr5al

Chi è come me accompagna il piccolo lettore alla scoperta delle classi animali attraverso indovinelli, alette da sollevare e coloratissime illustrazioni: gli animali sono molto diversi tra loro ma hanno alcune caratteristiche in comune; il filo conduttore più immediato che io troverei tra il coniglio e la volpe è che quest’ultima mangia il malcapitato saltellante.

In realtà entrambi sono ricoperti di pelo, respirano aria, partoriscono i propri piccoli e li nutrono con il latte, in una parola sono mammiferi. Leggere induce il bambino a scoprire, a far proprie le informazioni ma soprattutto stimola la “ricerca autonoma”: gli esempi che i piccoli vi proporranno in seguito alla lettura e secondo quel ritmico metodo (indovinello, caratteristiche) vi sorprenderanno.51tj9eknyl

Cosa diventerò spiega, in modo semplice e poetico, le fasi della vita di cinque animali: la farfalla, l’orso, l’uccello, la tartaruga e il girino. Le alette da sollevare creano un effetto sorpresa e, assieme alle illustrazioni tenere e dai colori vivaci, assicurano il coinvolgimento del bambino. Che cosa diventerà un puntino nero all’interno di una goccia di gelatina? Sollevando l’aletta la risposta è immediata: un girino! Ma non finisce qui, giacché, voltando la pagina, il girino crescerà pian piano fino a diventare una rana capace di lasciare lo stagno e deporre a sua volta tante lucenti palline di gelatina dal puntino nero…

Entrambi gli albi, dal formato quadrato con copertina cartonata e rigida dagli angoli smussati, sono divertenti, coloratissimi, vivaci. Il linguaggio con il quale Nicola Davies racconta la zoologia (è il suo campo peraltro essendo una zoologa) è un delicatissimo ed equilibrato insieme di dettagli e poesia, e le illustrazioni buffe e senza fronzoli sono portatrici dello stesso linguaggio. Ne consiglio la lettura a tutti i bambini dai tre anni in poi.

618uv1ymljl-_sy497_bo1204203200_Titolo: Chi è come me?
Autore: Nicola Davies, Marc Boutavant
Editore: Editoriale Scienza
Dati: 2012, 24 pp., 12,90 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

61pji01zyfl-_sx496_bo1204203200_Titolo:Cosa diventerò
Autore: Nicola Davies, Marc Boutavant
Editore: Editoriale Scienza
Dati: 2012, 24 pp., 12,90 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it

Ogni creatura vivente è grande proprio così

Può un libro che parla di geometria, leggi che regolano l’universo, misure e dati, essere divertente?
È possibile pensare di imparare qualcosa di utile e complesso senza nemmeno farci caso?
È vero che, in confronto a una formica, noi esseri umani siamo delle vere e proprie schiappe?

La risposta a tutte e tre queste domande è “sì”, specie se si sta leggendo Grande proprio così di Nicola Davies.
Un albo illustrato da Neal Layton di dimensioni rettangolari, più piccolo di un essere umano (più piccolo di me) ma certo più grande della formica spaccona di cui sopra, che ci spiega, tra le altre cose, perché gli animali grandi sono grandi e gli animali piccoli sono piccoli.grande-proprio-cosi

Certo, sin dalle prime pagine capiremo che molti supereroi, Uomo Ragno incluso, cui eravamo abituati a pensare come esseri dalle innumerevoli capacità sovrumane e dalla forza straordinaria, in realtà (ahinoi!) non esistono, ma, in compenso, scopriremo come in natura ci siano delle creature davvero sorprendenti.

Si parte con l’asserire, dunque,  ciò che è impossibile, ciò che non esiste (perché non ci saranno i supereroi, ma perlomeno non ci sono nemmeno enormi giganti o i temibili ragni giganti suoi amici), per poi stabilire, grazie a una semplice regola, ciò che, al contrario, è reale e vero.96781za

Questa regola (la famosa e universalmente valida CGCP) altro non è se non il rapporto Cosa Grande-Cosa Piccola.
Essere grandi o essere piccoli implica diverse capacità: quella di volare, quella di danzare sull’acqua, come fanno i famosi insetti pattinatori, o quella di passeggiare sul soffitto, come sono capaci di fare i gechi.
Ma oltre a stabilire che imprese gli esseri viventi siano capaci di compiere o meno, questa semplice regola ci aiuta a comprendere le leggi che regolano l’universo e la biodiversità delle creature che lo abitano; addirittura come quest’ultime si siano evolute e perché, considerato come alcuni “piccoli” siano dotati di capacità straordinarie ci si sia, pian piano, trasformati in “grandi”.

Le illustrazioni brillanti e vivaci sono fondamentali alla comprensione del testo e di immediato impatto per la loro semplicità e chiarezza.
Grazie a esse ci renderemo conto del perché le balenottere azzurre non hanno le gambe, del perché un uomo non può sollevare una macchina (a meno che non si tratti di un modellino!), della straordinaria complessità del corpo umano.

Dopo il grande successo ottenuto con Cacca. Storia naturale dell’innominabile, Nicola Davies, zoologo ed esperto di Storia Naturale, ritorna con questo albo offrendoci una prospettiva originale e divertente da cui considerare e comprendere l’evoluzione.

Il libro si inserisce nell’interessante e divertente collana che Editoriale Scienza dedica alle scienze “Storie Naturali”.

51byczc9cll-_sy320_bo1204203200_Titolo: Grande proprio così
Autore: Nicola Davies, illustrato da Neal Layton
Editore: Editoriale Scienza
Dati: 2012, pp. 64, 12,90 €

Lo trovi tra gli scaffali virtuali di Amazon.it